Quanto Costa un Metro Cubo Smc di Gas Metano?

Quanto costa un metro cubo SMC di Gas Metano?

Impariamo il significato delle voci presenti in bolletta per scegliere la tariffa gas metano più vantaggiosa

Il prezzo del gas metano può variare in base a diversi parametri, in particolare: dalla zona di residenza, dal livello di consumo e dall’offerta che è stata sottoscritta. Per questo motivo, non è possibile dare una risposta secca su quanto costi un metro cubo di gas naturale (standard metro cubo, smc).

Tuttavia, è possibile avere le idee più chiare sull’argomento analizzando le varie componenti che possono influire sul prezzo in bolletta.

In questo articolo, l’intenzione è proprio quella di offrire gli strumenti utili ad avere una maggiore consapevolezza in merito al costo del gas e al costo relativo ai singoli standard metri cubi.

Il prezzo del gas metano in Italia

In Italia, il costo gas metano è condizionato, oltre che dalle tasse stabilite dallo Stato, anche da tre macro componenti principali:

  • Spesa relativa al gas naturale: nella quale è incluso il costo della materia prima gas.
  • Spesa inerente al trasporto del gas e alla gestione del contatore: voce che fa riferimento ai costi di trasporto e distribuzione del gas, allo stoccaggio e alla misura della quantità fornita.
  • Spese relative agli oneri di sistema: sono di importo minimo rispetto alle due voci precedenti, e sono utili per coprire gli incentivi per i progetti volti a favorire il risparmio energetico.

Tra queste voci, va sottolineato che le spese per il trasporto del gas, la gestione del contatore e gli oneri di sistema vengono stabilite dall’Autorità, e risultano uguali per tutti i fornitori, in qualunque offerta proposta. A cambiare è invece la spesa relativa al gas naturale, che può mutare a seconda della tariffa scelta e ad altri parametri.

La spesa relativa al gas naturale include i costi che i gestori sostengono per l’acquisto della materia prima gas all’ingrosso: sia il prezzo all’ingrosso, sia il costo per la commercializzazione al dettaglio.

Un altro aspetto importante da considerare per quanto riguarda il costo dei singoli smc fa riferimento alle imposte. L’IVA (Imposta Valore Aggiunto), è un valore che varia in bolletta sulla base della quantità dei consumi: per i consumi fino a 480 metri cubi corrisponde al 10%, per quelli superiori ai 480 metri cubi corrisponde invece al 22%.

Il prezzo della materia prima gas

Come già evidenziato in precedenza, le tariffe gas casa o azienda si differenziano tra loro anche per il costo della materia prima gas. Questo specifico costo serve a coprire le spese di acquisto del gas all’ingrosso.

Da questo punto di vista, va precisato che:

  • In Italia il costo del gas relativo al mercato di maggior tutela viene stabilito trimestralmente dall’Autorità: può cambiare ogni tre mesi.
  • Sempre in Italia, il prezzo del gas relativo ai fornitori del mercato libero può cambiare in base alle decisioni del fornitore stesso. Il prezzo può quindi essere fisso o variabile. Nel caso di prezzo fisso, il prezzo rimane lo stesso per uno, due o tre anni, così il cliente si tiene al riparo dagli eventuali aumenti all’ingrosso.

Le sei zone tariffarie e gli scaglioni di consumo

Il prezzo gas metano cambia anche in base alle zone tariffarie presenti in Italia. Nelle sei zone tariffarie italiane, il prezzo può essere variabile per quanto concerne il trasporto, la distribuzione, gli oneri e le imposte.

Le sei zone tariffarie italiane sono le seguenti:

  • Zona 1: Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria;
  • Zona 2: Lombardia, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige;
  • Zona 3: Toscana, Marche, Umbria;
  • Zona 4: Molise, Abruzzo, Basilicata, Puglia;
  • Zona 5: Lazio, Campania;
  • Zona 6: Calabria, Sicilia.

La Sardegna non è ancora collegata alla rete nazionale del gas metano e quindi non è inclusa in nessuna delle aree appena elencate.

Perché esistono zone tariffarie diverse? Il motivo deriva dal fatto che l’Italia è stata suddivisa in sei zone climatiche, in ognuna delle quali il costo cambia in base al coefficiente C: si tratta di un coefficiente di adeguamento altimetrico-climatico.

Tale coefficiente permette di pagare ogni metro cubo di gas consumato in maniera equa tra le varie zone italiane. Infatti, la quantità di gas presente in un metro cubo può essere diversa a seconda della zona climatica, mentre il coefficiente C consente appunto di calcolare lo standard metro cubo esatto di gas per ciascuna area nazionale, a prescindere dal clima e dalla pressione.

Inoltre, il prezzo inerente agli oneri di ciascun metro cubo di gas muta anche in base al consumo, quasi analogamente a quanto avviene con l’elettricità. Infatti, per ogni scaglione di consumo è previsto un tipo di prezzo differente.

Per quanto riguarda il settore domestico, gli scaglioni di consumo sono i seguenti:

  • 0-120 smc consumati sono il primo scaglione;
  • 121-480 smc rappresentano il secondo scaglione;
  • 481-1560 smc sono il terzo scaglione;
  • 1561-5000 smc sono il quarto scaglione;
  • 5001-80mila smc consumati indicano il quinto scaglione;
  • 800001-200mila smc riguardano invece lo scaglione n. 6.

Pertanto, i metri cubi di gas (i vari smc) che rientrano nel primo scaglione hanno un determinato prezzo. I metri cubi consumati che rientrano nel secondo scaglione hanno un altro prezzo. E così via. La ripartizione in scaglioni avviene su base mensile. Ogni mese, ogni singolo smc può avere un costo diverso in base allo scaglione di consumo in cui rientra.

Pagare di meno il prezzo di uno Smc cambiando fornitore

Per quanto riguarda la scelta della migliore tariffa gas, puoi rivolgerti a noi di Eneide Energia, che dal 2003 operiamo nel mercato libero dell’energia erogando forniture luce e gas per privati e aziende.

Le nostre offerte si contraddistinguono per prezzi molto vantaggiosi, sia per quanto riguarda le tariffe variabili che fisse, garantendo sempre un servizio trasparente e affidabile, oltre a una presenza sul territorio mediante sportelli fisici presso i quali interagire con i nostri operatori.

Le Nostre Migliori Tariffe Gas Metano per la Casa

Le tariffe gas targate Eneide energia sono le seguenti (scegli l’opzione su misura per te):

  • Idea Gas Casa: tariffa dal costo basso e variabile, in cui il prezzo del gas è costantemente aggiornato rispetto al valore di mercato
  • Idea Fissa Gas Casa: tariffa dal costo basso e fisso: permette di avere il prezzo del gas bloccato per 12 mesi
  • Idea Premium Gas Casa: tariffa vantaggiosa, riservata ai clienti che hanno già un contratto attivo per la luce con Eneide energia. Il prezzo è basso e variabile, segue cioè le oscillazioni del mercato.

Scopri Prezzi delle Nostre Tariffe Gas Casa

Puoi anche scegliere la combinazione Gas + Luce di Eneide energia. Attivando una tariffa combinata, infatti, puoi avere un risparmio ancora maggiore. Ecco le nostre tariffe combinate Luce e Gas per la tua Casa:

  • Idea Risparmio Casa: offerta luce e gas dal prezzo basso e variabile, indicizzato in base alle oscillazioni del mercato e continuamente aggiornato.
  • Idea Risparmio Fisso Casa: tariffa combinata luce + gas che garantisce un prezzo fisso per 12 mesi sia per la luce che per il gas.

Scopri Prezzi delle Tariffe Combinate Luce+Gas Casa

Hai un’Azienda o la Partita Iva?

Scopri subito le nostre offerte gas dedicate agli utenti Business, o contattaci per un preventivo su misura.

Scopri le Tariffe Luce e Gas Business

Ti è Piaciuto Questo Articolo? Condividilo Subito! Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin